Joel Apezteguia Hijuelos, il nostro nuovo centravanti

standard

Joel Apezteguia Hijuelos, il nostro nuovo centravanti

La società Tre Fiori F.C. è lieta di comunicare l’acquisto dell’attaccante Cubano Joel Apezteguia HijuelosMancino, classe 1983, con una grande propensione al gol arriva al Tre Fiori dall’US Anconitana dove l’anno scorso ha realizzato 21 gol. Mentre sono stati 30 i gol segnati l’anno precedente nel Gassino.

Un rinforzo con grande esperienza internazionale, ha infatti giocato in Spagna nel Manresa, in Moldavia nel Nistru Otaci e in Albania per il KF Teuta. In Italia ha indossato anche le maglie di Fano, Gassino e Chiosa. Esperienza e tecnica per rinforzare il parco attaccanti a disposizione di Mister Cecchetti dal mese di agosto.

Ufficio Stampa Tre Fiori

Benvenuto Alessio Indelicato

Anno nuovo ma stessa voglia di restare al vertice per il Tre Fiori calcio e l’acquisto del nuovo attaccante Alessio Indelicato, classe 1995 di Mazara del Vallo lo dimostra. Il giocatore viene da palcoscenici importanti, dal 2014 milita in serie D ed Eccellenza vestendo le maglie di Romagna Centro, Bellaria Igea Marina e Giuglianova. Tra il 2012 e il 2014 ha giocato anche per il Rimini Calcio in C2 e nel settore giovanile dell’F.C Modena. Il colpo di mercato messo a segno dal DS Aster Casali sarà una pedina fondamentale per i Play Off che il Tre Fiori si augura di raggiungere e nel frattempo manterrà il suo attuale impegno con la Fya Riccione.

Queste le sue prime parole da giallo-blu: “Per questo mercato invernale avevo deciso di svincolarmi dal Romagna Centro in cui giocavo – dice il neo attaccante gialloblu – la mia idea iniziale era quella di restare in una squadra italiana ma poi ho parlato con Gentilini e Bernacci che conosco bene e mi hanno consigliato di venire qui al Tre Fiori per vincere insieme”.

“Sarà la mia prima esperienza nel campionato sammarinese – continua Indelicato – e spero sia ricca di vittorie. Come già detto Gentilini e Bernacci me ne hanno parlato molto bene, il livello è alto e spero di dare una mano al Tre Fiori per concludere al meglio la stagione”.
Infine anche per Alessio Indelicato c’è quel sogno nel cassetto: “Con questa squadra c’è la possibilità di arrivare in Europa che è il sogno di ogni giocatore e voglio portare me e soprattutto il Tre Fiori a giocarlo, come ha già fatto in passato”.

Giacomo Barducci, ufficio stampa Tre Fiori

standard

Il vice presidente Mauro Amici analizza la prima parte della stagione 2017/2018

Il Tre Fiori F.C si ferma per la pausa invernale con alle spalle una prima parte di campionato decisamente convincente. Primi nel gruppo B con 25 punti in 11 partite. Risultati che fanno ritornare la voglia, alla squadra più titolata della Repubblica di San Marino, di alzare quel trofeo che manca dalla stagione 2010-2011.

Inizio stagione che ha sorpreso anche il vice presidente della società Mauro Amici: “Pensavo che quest’anno saremmo stati competitivi ma non mi sarei mai aspettato dei risultati del genere dopo la scorsa stagione”.

Che valutazione da al Tre Fiori fino ad oggi?

Un voto molto alto. Siamo partiti lo scorso anno con un progetto per integrare giovani sammarinesi che creassero una prima ossatura della squadra. Quest’anno abbiamo integrato con giocatori italiani che stanno facendo la differenza.

Cose le piace maggiormente di questa squadra?

Il carattere e la grinta che mettono tutti in campo, merito anche del grandissimo lavoro che sta facendo mister Matteo Cecchetti. Sono molto orgoglioso anche dei nuovi arrivati, a volte ex professionisti del loro calibro vengono a San Marino per “svernare” loro invece hanno tutti una grandissima voglia di vincere e mettersi in gioco.

Come le sembra il gruppo che si è formato?

Un bellissimo gruppo direi, inizialmente non ero convintissimo visto anche i molti volti nuovi, pensavo potessero esserci problemi ma invece mi sbagliavo. Si sta formando una squadra molto unita.

Cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi mesi?

Il sogno è sempre quello di tornare a vincere un trofeo. Io, il direttore generale Giacomo Benedettini e il direttore sportivo Aster Casali ci stiamo anche già muovendo sul mercato per rinforzare la squadra. Abbiamo già preso un giocatore ma non posso dirvi altro…

La società Tre Fiori F.C coglie anche l’occasione di augurare a tifosi, calciatori e appassionati di calcio sammarinese BUON NATALE E FELICE 2018!

standard

Accordo sponsorizzazione. Edil Costruzioni e Elettrica nuovi main sponsor della società

La società Tre Fiori F.C. è lieta di comunicare il raggiungimento dell’accordo con Edil costruzioni S.r.l e Elettrica S.r.l. che, per la stagione 2017/2018, saranno i nuovi main sponsor della squadra.

Queste le dichiarazioni dei soci di Edil Costruzioni: “L’azienda nasce a Fiorentino, siamo 3 soci appassionati di calcio e ci piaceva l’idea di sostenere la squadra del nostro castello. Speriamo insieme di costruire importanti successi”. Elettrica si augura che questa sponsorizzazione possa favorire lo sviluppo della squadra e dell’azienda: “Abbiamo deciso di sostenere il Tre Fiori per portarlo a successi importanti, siamo tutti molto appassionati di sport e quest’idea ci è piaciuta fin da subito essendo anche per noi una bella opportunità di aumentare la conoscenza e l’immagine della nostra azienda.”

Due aziende storiche della Repubblica di San Marino, leader nel settore dell’edilizia e degli impianti elettrici e tecnologici, con cui ci auguriamo di costruire i successi futuri.

standard

Intervista di inizio campionato al nostro direttore sportivo Aster Casali

Riparte domani la nuova stagione del campionato sammarinese e il Tre Fiori, che giocherà sabato 9, si trova subito a dover affrontare una partita impegnativa contro la S.S Folgore Calcio. Sabato sarà anche la prima volta per il nuovo allenatore Matteo Cecchetti e per molti nuovi acquisti. A questo riguardo e per sapere come vede la squadra che ha costruito questa estate abbiamo sentito il direttore sportivo Aster Casali.

Nuova stagione, nuovo allenatore e una squadra rinforzata in tutti i settori. Come sarà il campionato del Tre Fiori?

Come abbiamo detto sin dall’inizio l’obbiettivo della nostra stagione sarà quello di arrivare ai playoff. Abbiamo lavorato molto questa estate per creare una squadra che possa competere ad armi pari con le “big”. Certamente ci sono squadre ancora superiori a noi, più collaudate, ma siamo convinti di poterci regalare grosse gioie e soddisfazioni.

Cosa ti ha convinto di più di Matteo Cecchetti per sceglierlo come nuovo mister?

Avevamo già pensato a lui un paio di anni fa per la sua grinta, la voglia e il modo in cui fa giocare le squadre che allena. L’anno scorso abbiamo guardato alcuni incontri della sua vecchia formazione e ci ha convinto definitivamente. La carica che mette dalla panchina è quello che serve, a una squadra rinnovata come la nostra, per unirsi ed esprimere bel calcio.

Per la scelta degli acquisti estivi vi ha dato qualche suggerimento l’allenatore, ha richiesto qualche giocatore in particolare?

Su alcuni obbiettivi ci eravamo già mossi noi da inizio mercato. Il mister poi ci ha parlato di alcuni profili che gli interessavano e vedendo la rosa a disposizione ci ha indirizzato su alcuni reparti che dovevano essere maggiormente rinforzati. 

La prima partita vi vedrà affrontare la Folgore, una delle favorite al titolo…

Iniziamo il campionato con il botto, come si usa dire. Sicuramente giochiamo contro una delle squadre che negli ultimi anni ha fatto da padrona, una delle formazioni più attrezzate e collaudate del nostro campionato. È una rampa di lancio importante per noi, ci darà subito un’indicazione del livello a cui siamo e che potremo raggiungere. La cosa che so per certo e che dico a tutti i ragazzi è di giocarsela fino alla fine senza mollare mai.

Acquisto Guido Ghetti

La sessione di mercato estiva del Tre Fiori continua con un rinforzo in difesa. È stato formalizzato l’acquisto del centrale difensivo Guido Ghetti classe 1978 nato a Forlì. Ghetti ha iniziato la sua carriera calcistica come terzino destro per poi affermarsi definitivamente come centrale difensivo. Ha giocato cinque anni nella SPAL dove ha conquistato la promozione in serie C1 dopo aver vestito le maglie di Mantova e Forlì in serie C2. Le ultime tre stagioni le ha passate al San Pietro in Vincoli conquistando una promozione in Eccellenza.
“Sono molto felice di essere qui – dice Ghetti – conosco l’ex centravanti del Tre Fiori Dario Bettini che mi ha sempre parlato bene di questa squadra. Il mio obbiettivo per il prossimo anno è conquistare l’Europa, vincendo il campionato, la coppa o perché no, magari entrambi.”
Il neo difensore gialloblu ci ha parlato anche dei nuovi compagni e di quello che si aspetta dal campionato sammarinese: “Penso che sia un campionato più tecnico ma meno agonistico della Promozione. Ci sono squadre forti, conosco Paolo Rossi del Domagnano che ha giocato con me alla Spal e spesso lo vado a vedere. Il livello è alto e non sarà facile. Riguardo ai miei nuovi compagni ancora non mi sono allenato con loro ma ho parlato con alcuni dei nuovi acquisti italiani e le premesse sono positive. Mi piace molto il progetto di questa squadra, un bel mix tra giocatori giovani e giocatori più esperti. Faremo sicuramente bene”.

Acquisto Fabio Gentilini

La sessione di mercato estiva del Tre Fiori si apre con un rinforzo tra i pali. È stato formalizzato l’acquisto del portiere Fabio Gentilini classe 1984 nato a Forlimpopoli . Gentilini viene da una stagione in Eccellenza, con la Marignanese calcio, dopo aver vestito le maglie di Sampierana e Meldola. Insieme all’esperto Michele Ceccolini formerà una coppia di portieri di sicuro affidamento.
“Ho scelto il Tre Fiori perché il suo progetto mi ha convinto” –dice il neo portiere gialloblu- “e ho sentito parlare molto bene dello sviluppo del calcio sammarinese. Non conosco molto il livello del campionato però so che negli ultimi anni si è alzato e dovremmo impegnarci molto.”
Gentilini ha parlato poi dei suoi nuovi compagni: “Ancora non mi sono allenato con nessuno di loro però conosco i ragazzi italiani, sono molto bravi e penso si possa creare un bel gruppo”.
Gli abbiamo chiesto infine quali sono gli obiettivi che spera di raggiungere nella prossima stagione: “Speriamo di poter arrivare il più in alto possibile in campionato perché vorrei tanto raggiungere l’Europa. Per me è un forte stimolo che spero di poter trasmettere a tutta la squadra”.

Intervista Aster Casali e Imre Badalassi dopo la sfida dei quarti di Coppa Titano

Con la vittoria di mercoledì sera contro il Pennarossa per 3-1, il Tre Fiori avanza nel tabellone della Coppa Titano e agguanta la semifinale. Un traguardo che i gialloblu non centravano dal 2014, quando la Libertas sconfisse il Tre Fiori per 1-0 e in finale alzò poi il trofeo. Tra la squadra di Bobo Gori e lo Stadium sabato 22 a Montecchio (ore 15) ci sarà la Fiorita che ha sconfitto la Libertas 3-1 ai quarti (a segno anche Marco Martini, per lui 34 gol tra Coppa e Campionato). Una sfida tutta gialloblu dunque, con le due squadre che si sono già affrontate ben 5 volte in stagione: due in campionato e tre in coppa, con il bilancio di tre vittorie per la Fiorita, una per il Tre Fiori (ultima sfida giocata) ed un pareggio.

Continue reading “Intervista Aster Casali e Imre Badalassi dopo la sfida dei quarti di Coppa Titano” »

standard

Sorteggi di Coppa Titano, le dichiarazioni del tecnico Gori

Martedì 21 sono stati sorteggiati i quarti di finale per la Coppa Titano 2016-17. Dopo i colpi di scena delle ultima giornata, sono rimaste in otto a giocarsi il trofeo più antico della Repubblica. Il Tre Fiori di Massimo “Bobo” Gori è stato sorteggiato con il Pennarossa del giovane tecnico Matteo Selva: si giocherà mercoledì 19 aprile (ore 20:45) allo stadio di Montecchio. Chi vincerà se la vedrà con una tra La Fiorita e Libertas, in programma la stessa sera del Tre Fiori. Chiudono il tabellone Tre Penne-Fiorentino e Folgore-Faetano (20 aprile). Semifinali in programma sabato 22 e domenica 23 aprile, finalissima allo Stadium mercoledì 26 aprile.

Abbiamo contattato il mister gialloblu per un commento dopo il sorteggio di Coppa: “Dobbiamo impegnarci al massimo – dice il tecnico – e non prendere sotto gamba questa sfida. Ad ogni modo abbiamo fatto una grande vittoria contro la Fiorita e siamo passati come primi nel girone. Sulla carta ce la possiamo giocare e se passiamo il turno ci aspetta una grande sfida. Noi al momento stiamo bene e pensiamo a fare una bella gara col Pennarossa”.

Ma Gori guarda al presente e prima dei quarti c’è il campionato da giocare: “Dobbiamo restare concentrati questo mese e cercare di fare delle belle gare nel finale di campionato. Ormai siamo tagliati fuori dal discorso playoff ma dobbiamo prepararci bene per la Coppa. Non possiamo arrivare ai quarti dopo avere giocato male in campionato. Oltretutto ci saranno squadre nel girone che lotteranno per arrivare ai playoff, dovremo avere rispetto di loro e giocare fino alla fine”.

Il mister indica anche le sue favorite per la stagione e parla anche di futuro: “La Libertas è quella che gioca meglio, anche la Folgore e la Fiorita sono ottime squadre. Sono rimasto un po’ sorpreso dal Domagnano che in Coppa è fuori e in Campionato non riesce a tenere il passo delle altre. Io personalmente sono soddisfatto della stagione, ho permesso anche ad alcuni giovani di essere chiamati in Under 21. Personalmente punto a fare bene in questi ultimi mesi, poi mi incontrerò con la società e prenderemo una decisione sul futuro”.

standard

Calciomercato e intervista Daniele Bencistà

Si chiude il mese di gennaio e con esso il calciomercato per le squadre sammarinesi, Tre Fiori compreso. Il club gialloblu ha effettuato movimenti sia in uscita che in entrata. I difensori Alessio Gabrielli e Meriglen Shosha hanno fatto la valigia, così come l’attaccante Nicholas Capozzi che torna al Pennarossa. Vestiranno la nuova maglia invece due giocatori provenienti dalla Toscana: l’attaccante Imre Badalassi, già a segno nella prima partita dell’anno (in Coppa Titano contro la Fiorita) e il centrocampista Daniele Bencistà. Abbiamo contattato il centrocampista arrivato alla corte di Bobo Gori negli ultimi giorni di calciomercato.

“Non ho mai giocato a San Marino”- racconta Bencistà – ma conosco molto bene mister Bobo Gori. Siamo legati da amicizia e stima ed eravamo insieme a Bellaria lo scorso anno. Poi le cose in Romagna non sono andate benissimo e in periodi diversi siamo andati via dal club. Volevo provare questa esperienza sul Titano, anche perché non conoscevo questa realtà. In poco tempo ho incontrato la squadra e la società e sono soddisfatto di aver fatto questa scelta. L’ambiente mi piace ed ho notato un’ottima organizzazione. La squadra ed il mister vogliono fare bene in questa seconda parte di stagione. Purtroppo non posso essere subito utile alla causa perché ho avuto un problema alla caviglia (un impacco gli ha causato un’irritazione che le terrà fermo per una settimana) ma nulla di grave”.

Bencistà racconta poi delle sue precedenti esperienze, alcune anche curiose: “Sono toscano di Firenze, classe ’76 e cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina. Purtroppo non sono riuscito ad esordire in Serie A con la prima squadra. Così ho cominciato a girare l’Italia, cambiando tante squadre nel corso della mia carriera. Sangiovannese, Siena, Pontedera, Olbia, Poggibonsi, Pistoiese: l’elenco è piuttosto lungo. Ho fatto anche una bellissima esperienza a 23 anni in Brasile nella seconda squadra del Palmeiras (serie A brasiliana, secondo italiano a farlo dopo Marco Osio, ndr)”.