Accordo sponsorizzazione. Edil Costruzioni e Elettrica nuovi main sponsor della società

standard

Accordo sponsorizzazione. Edil Costruzioni e Elettrica nuovi main sponsor della società

La società Tre Fiori F.C. è lieta di comunicare il raggiungimento dell’accordo con Edil costruzioni S.r.l e Elettrica S.r.l. che, per la stagione 2017/2018, saranno i nuovi main sponsor della squadra.

Queste le dichiarazioni dei soci di Edil Costruzioni: “L’azienda nasce a Fiorentino, siamo 3 soci appassionati di calcio e ci piaceva l’idea di sostenere la squadra del nostro castello. Speriamo insieme di costruire importanti successi”. Elettrica si augura che questa sponsorizzazione possa favorire lo sviluppo della squadra e dell’azienda: “Abbiamo deciso di sostenere il Tre Fiori per portarlo a successi importanti, siamo tutti molto appassionati di sport e quest’idea ci è piaciuta fin da subito essendo anche per noi una bella opportunità di aumentare la conoscenza e l’immagine della nostra azienda.”

Due aziende storiche della Repubblica di San Marino, leader nel settore dell’edilizia e degli impianti elettrici e tecnologici, con cui ci auguriamo di costruire i successi futuri.

Presentazione ufficiale Tre Fiori Calcio e Tre Fiori Futsal

A poche settimane dall’inizio della stagione, il Tre Fiori si mostra ufficialmente. Domenica sera all’Asset Beach Planet di Serravalle, giocatori e staff gialloblu si sono ritrovati per raccontare le loro impressioni per l’anno calcistico 2017-18. Lo staff dirigenziale è rimasto invariato per consolidarsi ed avere basi solide da cui ripartire: il presidente Marino Casali, il vice Mauro Amici, il tesoriere Enzo Conti, il direttore sportivo Aster Casali e i “nuovi” arrivati della scorsa stagione; il direttore generale Giacomo Benedettini, il responsabile settore giovanile Nicola Canarezza il responsabile futsal Sandro Della Valle e il Ds Futsal Matteo Canini.

A guidare la squadra sarà il nuovo tecnico sammarinese Matteo Cecchetti che rispondendo a qualche domanda nel corso della serata ci ha trasmesso la sua voglia di vincere e quanto creda nel gruppo per raggiungere determinati obbiettivi: “A questa squadra voglio trasmettere da subito la giusta alchimia, voglio creare un bello spogliatoio perché per vincere serve un gruppo unito”. Assieme a mister Cecchetti, seduti in panchina ci saranno il preparatore dei portieri Montanari Gianluca e il fisioterapista e preparatore atletico Giorgetti Maurizio.

Per quanto riguarda i giocatori, il ds Casali ha lavorato molto questa estate cercando sia in Repubblica che in Italia. Sono arrivati giocatori con un grosso bagaglio di esperienza insieme ad alcuni giovani di grandi prospettive per rafforzare e rendere una rosa già ampliamente competitiva ancora più forte.

Il primo rinforzo è arrivato tra i pali: Fabio Gentilini portiere classe ’84 di grande esperienza che viene da una stagione in eccellenza alla Marignanese . In difesa sono arrivati Guido Ghetti e il sammarinese Michele Rossi, a centrocampo Pasolini Davide e Marconi Edoardo entrambi con già sulle spalle esperienze nel campionato sammarinese. Per finire, nel reparto offensivo, il giovane sammarinese Marco De Angelis e Marco Bernacci attaccante classe ’83 con oltre 80 gol tra serie D, C, B e A in cui ha vestito le maglie di Bologna e Torino.

Se la prima squadra tenterà di raggiungere l’Europa il prossimo anno c’è un “ramo” del Tre Fiori che ci approderà tra poche settimane, per la seconda volta consecutiva, il Tre Fiori Futsal. Il responsabile del settore Matteo Canini ci ha parlato delle sue sensazioni: “Abbiamo raggiunto risultati incredibili negli ultimi anni, veniamo da due double consecutivi (vittoria di campionato e coppa sammarinese) e tra poche settimane voleremo in Svezia per affrontare il girone di qualificazione della Futsal Champions Cup. L’Europa è un’emozione unica, sono molto orgoglioso della squadra e dei nuovi acquisti. Per la prossima stagione la sfida sarà ripetersi e migliorarsi”.

Presentazione prima squadra e acquisto Marco Bernacci

La TRE FIORI F.C. comunica di aver raggiunto l’accordo per la stagione 2017/18 con il calciatore Marco Bernacci.
Attaccante, Classe 1983” con oltre 80 gol tra serie D, C , B e A e un passato con le maglie di Cesena, Bologna , Ascoli e Torino, ha scelto dopo un lungo corteggiamento del Direttore Sportivo Aster Casali di vestire la maglia della TRE FIORI F.C..

La TRE FIORI F.C. ha poi il piacere di annunciare che la data della presentazione ufficiale aperta al pubblico e conferenza stampa della Prima Squadra e della squadra Futsal neo vincitrice del Campionato Sammarinese e prossima alla partecipazione alla Champions League, avverrà Domenica 30 luglio a partire dalle ore 20:00 presso Asset Beach Planet di Serravalle.

Acquisto Davide Pasolini

Nuovo rinforzo a centrocampo per il Tre Fiori. È stato formalizzato l’acquisto del centrocampista centrale Davide Pasolini classe 1989 nato a Rimini. Negli ultimi anni ha vestito le maglie di Savignanese, in Eccellenza, Vallesavio in Promozione e ha avuto anche una precedente esperienza nel Campionato Sammarinese con la maglia della Cosmos.
“Sono venuto al Tre Fiori perché mi ha convinto il progetto – dice il nuovo centrocampista gialloblu – vedo un ambiente molto organizzato con tanta voglia di far bene. Non mi sono ancora mai allenato con i miei nuovi compagni però ho giocato contro alcuni di loro e sono veramente bravi”.
Parlando degli obbiettivi personali e di squadra Pasolini ci ha detto: “Il mio scopo per la prossima stagione è quello di diventare un giocatore importante, un compagno di squadra su cui poter fare affidamento, un leader in campo. Con la squadra invece il traguardo minimo da raggiungere sono i play off. Quello che però sogno io e penso anche tutti i miei nuovi compagni è la vittoria del campionato che ci porterebbe in Europa”.

Acquisto Guido Ghetti

La sessione di mercato estiva del Tre Fiori continua con un rinforzo in difesa. È stato formalizzato l’acquisto del centrale difensivo Guido Ghetti classe 1978 nato a Forlì. Ghetti ha iniziato la sua carriera calcistica come terzino destro per poi affermarsi definitivamente come centrale difensivo. Ha giocato cinque anni nella SPAL dove ha conquistato la promozione in serie C1 dopo aver vestito le maglie di Mantova e Forlì in serie C2. Le ultime tre stagioni le ha passate al San Pietro in Vincoli conquistando una promozione in Eccellenza.
“Sono molto felice di essere qui – dice Ghetti – conosco l’ex centravanti del Tre Fiori Dario Bettini che mi ha sempre parlato bene di questa squadra. Il mio obbiettivo per il prossimo anno è conquistare l’Europa, vincendo il campionato, la coppa o perché no, magari entrambi.”
Il neo difensore gialloblu ci ha parlato anche dei nuovi compagni e di quello che si aspetta dal campionato sammarinese: “Penso che sia un campionato più tecnico ma meno agonistico della Promozione. Ci sono squadre forti, conosco Paolo Rossi del Domagnano che ha giocato con me alla Spal e spesso lo vado a vedere. Il livello è alto e non sarà facile. Riguardo ai miei nuovi compagni ancora non mi sono allenato con loro ma ho parlato con alcuni dei nuovi acquisti italiani e le premesse sono positive. Mi piace molto il progetto di questa squadra, un bel mix tra giocatori giovani e giocatori più esperti. Faremo sicuramente bene”.

Acquisto Fabio Gentilini

La sessione di mercato estiva del Tre Fiori si apre con un rinforzo tra i pali. È stato formalizzato l’acquisto del portiere Fabio Gentilini classe 1984 nato a Forlimpopoli . Gentilini viene da una stagione in Eccellenza, con la Marignanese calcio, dopo aver vestito le maglie di Sampierana e Meldola. Insieme all’esperto Michele Ceccolini formerà una coppia di portieri di sicuro affidamento.
“Ho scelto il Tre Fiori perché il suo progetto mi ha convinto” –dice il neo portiere gialloblu- “e ho sentito parlare molto bene dello sviluppo del calcio sammarinese. Non conosco molto il livello del campionato però so che negli ultimi anni si è alzato e dovremmo impegnarci molto.”
Gentilini ha parlato poi dei suoi nuovi compagni: “Ancora non mi sono allenato con nessuno di loro però conosco i ragazzi italiani, sono molto bravi e penso si possa creare un bel gruppo”.
Gli abbiamo chiesto infine quali sono gli obiettivi che spera di raggiungere nella prossima stagione: “Speriamo di poter arrivare il più in alto possibile in campionato perché vorrei tanto raggiungere l’Europa. Per me è un forte stimolo che spero di poter trasmettere a tutta la squadra”.

standard

Rinnovo del direttivo societario e annuncio nuovo tecnico Matteo Cecchetti

Il Tre Fiori f.c., alla chiusura della stagione 2016/17, comunica in vista della nuova stagione il rinnovamento del Direttivo della Società con l’ingresso nello stesso di giovani ed appassionati membri – ex calciatori e non – al fine di poter creare una struttura societaria forte, rinnovata e proiettata al futuro. Insieme allo storico Presidente Marino Casali, al nuovo Vicepresidente Mauro Amici, al Direttore Sportivo Aster Casali e al Tesoriere Enzo Conti, si sono aggiunti in ruoli operativi Giacomo Benedettini (Segretario Generale e Direttore Esecutivo), Nicola Canarezza (Responsabile Settore Giovanile), Matteo Canini (Responsabile Futsal) e Federico Amici (membro di Direttivo).

La società inoltre annuncia che in settimana è stato raggiunto l’accordo con il nuovo allenatore per la stagione sportiva 2017/18. Sarà Matteo Cecchetti, giovane allenatore sammarinese, a guidare il Tre Fiori nella prossima stagione. Lo staff tecnico guidato dal d.s. Casali è già al lavoro per costruire un nuovo progetto giovane e ambizioso.
La società desidera infine ringraziare l’allenatore Massimo “Bobo” Gori per il buon lavoro svolto da novembre 2016 alla guida della prima squadra. Nonostante un rapporto di grande stima le strade si separano, ma la società augura all’amico “Bobo” le migliori fortune calcistiche nel prossimo futuro.

Ufficio Stampa Tre Fiori

Intervista Aster Casali e Imre Badalassi dopo la sfida dei quarti di Coppa Titano

Con la vittoria di mercoledì sera contro il Pennarossa per 3-1, il Tre Fiori avanza nel tabellone della Coppa Titano e agguanta la semifinale. Un traguardo che i gialloblu non centravano dal 2014, quando la Libertas sconfisse il Tre Fiori per 1-0 e in finale alzò poi il trofeo. Tra la squadra di Bobo Gori e lo Stadium sabato 22 a Montecchio (ore 15) ci sarà la Fiorita che ha sconfitto la Libertas 3-1 ai quarti (a segno anche Marco Martini, per lui 34 gol tra Coppa e Campionato). Una sfida tutta gialloblu dunque, con le due squadre che si sono già affrontate ben 5 volte in stagione: due in campionato e tre in coppa, con il bilancio di tre vittorie per la Fiorita, una per il Tre Fiori (ultima sfida giocata) ed un pareggio.

Continue reading “Intervista Aster Casali e Imre Badalassi dopo la sfida dei quarti di Coppa Titano” »

standard

Sorteggi di Coppa Titano, le dichiarazioni del tecnico Gori

Martedì 21 sono stati sorteggiati i quarti di finale per la Coppa Titano 2016-17. Dopo i colpi di scena delle ultima giornata, sono rimaste in otto a giocarsi il trofeo più antico della Repubblica. Il Tre Fiori di Massimo “Bobo” Gori è stato sorteggiato con il Pennarossa del giovane tecnico Matteo Selva: si giocherà mercoledì 19 aprile (ore 20:45) allo stadio di Montecchio. Chi vincerà se la vedrà con una tra La Fiorita e Libertas, in programma la stessa sera del Tre Fiori. Chiudono il tabellone Tre Penne-Fiorentino e Folgore-Faetano (20 aprile). Semifinali in programma sabato 22 e domenica 23 aprile, finalissima allo Stadium mercoledì 26 aprile.

Abbiamo contattato il mister gialloblu per un commento dopo il sorteggio di Coppa: “Dobbiamo impegnarci al massimo – dice il tecnico – e non prendere sotto gamba questa sfida. Ad ogni modo abbiamo fatto una grande vittoria contro la Fiorita e siamo passati come primi nel girone. Sulla carta ce la possiamo giocare e se passiamo il turno ci aspetta una grande sfida. Noi al momento stiamo bene e pensiamo a fare una bella gara col Pennarossa”.

Ma Gori guarda al presente e prima dei quarti c’è il campionato da giocare: “Dobbiamo restare concentrati questo mese e cercare di fare delle belle gare nel finale di campionato. Ormai siamo tagliati fuori dal discorso playoff ma dobbiamo prepararci bene per la Coppa. Non possiamo arrivare ai quarti dopo avere giocato male in campionato. Oltretutto ci saranno squadre nel girone che lotteranno per arrivare ai playoff, dovremo avere rispetto di loro e giocare fino alla fine”.

Il mister indica anche le sue favorite per la stagione e parla anche di futuro: “La Libertas è quella che gioca meglio, anche la Folgore e la Fiorita sono ottime squadre. Sono rimasto un po’ sorpreso dal Domagnano che in Coppa è fuori e in Campionato non riesce a tenere il passo delle altre. Io personalmente sono soddisfatto della stagione, ho permesso anche ad alcuni giovani di essere chiamati in Under 21. Personalmente punto a fare bene in questi ultimi mesi, poi mi incontrerò con la società e prenderemo una decisione sul futuro”.

standard

Intervista ad Alessandro Teodorani

Nonostante l’età, Alessandro Teodorani non vuole fermarsi. Il centrocampista del Tre Fiori è uno dei vecchietti del campionato sammarinese (è un classe ’71), ma il tempo non sembra passare per lui. “Non sto mai fermo” – dice Teodorani – e conduco una vita piuttosto regolare. L’anno scorso non ho giocato ma ho continuato ad allenarmi. Poi è arrivata la chiamata del Tre Fiori ed ho rimesso gli scarpini per l’ennesima volta”.

Gli chiediamo di parlarci del buon momento della squadra gialloblu, reduce da ben tre vittorie consecutive: “È il nostro miglior momento dall’inizio della stagione. Erano partite abbordabili ma ogni sfida fa sempre storia a sé. Sul piano tecnico puoi incontrare squadre inferiori a te che magari si chiudono. Noi siamo stati concentrati e abbiamo portato a casa punti preziosi”.

Teodorani traccia anche un bilancio prima del girone di ritorno: “Quest’anno abbiamo avuto molti infortuni che ci hanno impedito di avere tutti a disposizione. Ora arriva il rush finale, la chance per i playoff ci sono ancora. In coppa siamo messi bene, in campionato vogliamo giocarcela fino alla fine. Se dovessimo qualificarci sarebbe un’impresa. Non possiamo più sbagliare adesso. Saranno tutti scontri diretti decisivi”.

Un pensiero anche al cambio di guida tecnica: “Con Bobo Gori la mentalità è diversa. Altin Lisi era alla prima esperienza ed ha pagato l’avvio non certo brillante da parte nostra. La colpa non era affatto sua, ma nel calcio quasi sempre paga l’allenatore”.
Teodorani chiude con una considerazione: “Rimpianti nella mia carriera? Probabilmente se avessi avuto la mentalità che ho adesso quando avevo 20-25 anni forse avrei fatto una carriera migliore (esordio in A col Cesena, poi B con i bianconeri e Arezzo sempre in serie cadetta). Ma è una cosa fisiologica. Ora vivo alla giornata, ma finché posso voglio giocare a calcio”.